Costo stand fiera. Qualità del progetto e controllo del budget.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
diminuire costi stand fiera

A molte le aziende sarà capitato di dover realizzare uno stand per partecipare all’ultimo istante ad una fiera non programmata. Le motivazioni possono essere le più svariate. Una nuova fiera a cui partecipano tutti i nostri principali concorrenti. Potenziare la visibilità in un evento fieristico considerato sino a ieri non strategico. Consolidare all’ultimo le reputazione del marchio in una zona dove potrebbero inserirsi dei competitor.
In qualsiasi caso sarà necessario partecipare all’evento. Ma trattandosi di un’attività non pianificata finanziariamente dovremmo stare molto attenti al costo dello stand. Dovremmo concentraci sulle attività che generarono il massimo ritorno dell’investimento e fare molta attenzione a tutte quelle scelte che possono generare costi inaspettati.  Dobbiamo contenere il budget di spesa e ottenere il miglior stand possibile.

In questi casi e’ bene ricordare che la capacità progettuale del professionista incaricato della progettazione dello stand assume un ruolo ancora più importante. Premesso questo vediamo insieme quali sono le scelte, da tenere bene a mente che concorrono alla costruzione del costo dello stand e potrebbero generare dei fuori budget inaspettati.

Scelte progettuali occultate per tenere sotto controllo il costo stand in fiera.

Evitare i padiglioni più richiesti per contenere il costo stand fiera

Se partecipiamo ad una fiera per la prima volta evitiamo il posizionamento nei padiglioni più richiesti dove sono presenti le aziende big. Seppur siano generalmente più trafficati è bene ricordare che, sono anche i più costosi.  Inoltre essendo il luogo dove si “confrontano” i brand leader potremmo rischiare di essere schiacciati dalla forza scenica dei loro stand di grande qualità e impatto scenografo.
Per competere ed evitare di uscire male dal confronto dovremo presentarci con uno stand in questo momento sicuramente fuori budget.

Valutare uno stand a noleggio da personalizzare

Valutare l’impiego di uno stand a noleggio da personalizzare ci consentirà di evitare i costi relativi alla realizzazione di una nuova struttura, il suo eventuale di stoccaggio ed eventuali successivi ripristini. Il costo del noleggio risulta meno impattante dell’acquisto. Inoltre e preventivatile in modo dettagliato fin dalla fase di preventivazione preliminare. Non ha tutte le caratteristiche di un progetto su misura, ma una personalizzazione attraverso un progettazione grafica dedicata abbinata allo studio del mix merceologico consentono di ottenere allestimenti comunicativo ed efficace tenendo sotto controllo il costo stand fiera.

Scegliere stand fieristici modulari pre-allestiti

Se sceglieremo uno stand fieristico modulare pre-allestito, con soluzioni di montaggio semplici che non implichino l’impiego di manodopera specializzata, ridurremo ancor di più i costi.
Esistono ad esempio stand in cartone ignifugo, di grande impatto scenografico, che possono essere trasportati agevolmente e montati direttamente dagli stessi dipendenti dall’azienda espositrice.
Altra soluzione è quella di usare pannelli di grafica su supporti magnetici da installare su strutture metalliche modulari facilmente trasportabili e montabili.

Sviluppare stand di piccolo formato di design ben costruiti

Sviluppare uno stand di piccolo formato, elegante e ben rifinito, piuttosto che uno di grandi dimensioni ma carente in termini qualitativi è sicuramente una soluzione vincente per contenere costo dello stand e rispettare il budget. La percezione positiva che trasmette una struttura costruita con cura nei dettagli, influenza in modo positivo l’opinione che si fa il visitare dell’azienda e del suo prodotto.

Allestire lo stand fieristico senza celino

La realizzazione di uno stand fieristico senza celino, ovvero senza nessun elemento di chiusura della parte superiore della struttura espositiva, contribuisce sensibilmente al contenimento del costo dello stand fieristico. Infatti sia che si tratti di una copertura rigida o in tessuto ignifugo, genera importanti economie sul budget stand.

Impiegare di prodotti decorativi semplici e
sviluppo di un progetto del colore.

Progettare uno stand che preveda l’impiego di finiture decorative semplici applicate secondo un progetto cromatico permette di contenere il costo dello stand senza compromettere la forza comunicativa. Infatti Se in fase progettuale svilupperemo un buon progetto del colore, pur lavorando con semplici smalti a rullo, possiamo conferire alla struttura carattere, identificabilità, migliorare l’esposizione, nonché dare forza e volume alla struttura architettonica senza incidere sul budget stand.

Pavimenti in moquette per contener il costo stand fieristico

Scegliere di posare della moquette, senza ricorrere a pedane o soprelevazioni, permette di fare ulteriori economie sul costo di realizzazione dello stand contenendo il budget.

Selezionare prodotti innovativi a basso costo

Se necessario presentare il prodotto in un contesto ricercato, si possono sostituire i materiali costosi come marmi, vetri, legno con prodotti innovativi dall’aspetto tecnologico o intrigante. Si tratta chiaramente di prodotti di sintesi più vantaggiosi in termini di acquisto, installazione e smaltimento.

Installare luci già di proprietà dell’azienda per contenere il budget dello stand

Capita che molte aziende possano contare su delle showroom aziendali dove vengono esposti tutto l’anno i prodotti destinati a rivenditori e clienti.
Nel caso di sale mostra nuove o ammodernate di recente usualmente l’impianto di ‘illuminazione è realizzato con un sistema efficace e flessibile: dei spot led orientabili su blindo sbarra con attacco a baionetta.
Questo tipo proiettori è caratterizzato da un sistema di fissaggio che granisce una grande facilità di utilizzo ovvero un rapido sistema di montaggio e smontaggio dal binario elettrificato.
Nel caso in cui l’azienda possa contare su questo tipo di luci si consiglia di rimuovere temporaneamente un numero sufficiente di fari sala mostra ed installati all’interno dello stand per il periodo della manifestazione.
Si consiglia di far provvedere all’allestitore il montaggio dei binari elettrificati.


Sviluppare stand strutturalmente semplici

E’ semplice comprendere che realizzare stand strutturalmente semplici permette di contenere gli investimenti. Ad esempio evitiamo complesse strutture in americana a sbalzo da certificare a cura di progettisti abilitati o dai tecnici dell’ente fiera. Evitiamo l’utilizzo di strutture copertura sospese tramite apprendimenti -statici o motorizzati -che richiedono oltre agli oneri per ciascun punto di ancoraggio costosi progetti statici. Evitiamo strutture a 2 piani con balaustre e passerelle che, seppur molto suggestive,  rappresentano senza dubbi, una delle voci di costo dello stand con incidenza più alta.


Evitare approvvigionamenti di materiale in fiera

L’approvvigionamenti di materiale in fiera come stampe o arredi non è sicuramente una buona pratica. La comodità di poter reperire svariati servizi e prodotti direttamente in loco come noto ai veterani si paga a caro prezzo.

Conclusioni

Concludendo in circostanze a budget molto limitato è chiaro che la progettazione fa la differenza tra il valore reale e il valore percepito dello stand. In questi casi la qualità del progetto di allestimento è fondamentale per catalizzare l’attenzione sul prodotto, scollegandola dalla struttura che ospita i contenuti.

Progettazioneinterni. agg 26-11-20.
Tutti i diritti sui contenuti sono riservati.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato sui trend e le ultime novità sulla progettazione e interior design.

Studio

Via Terraglio 48
Mogliano Veneto – TV
info@progettazioneinterni.net
Tel. +39 0415902272 
P.IVA: 03597340276 

Orari

Da lunedì a venerdì
9.00 – 13.00 | 14.30 – 18.00
Sabato — su appuntamento
Domenica — chiuso

Cosa Facciamo

“Interior Retail Design e comunicazione d’impresa. Allestimenti e strategie per comunicare il tuo Brand”