• Home
  • Blog
  • Showroom finiture, bagno e arredo. Nuovi format per un mercato in evoluzione

Showroom finiture, bagno e arredo. Nuovi format per un mercato in evoluzione

 

Dopo la piccola rivoluzione suggerita da una chiara voglia di modernità, il showroom finiture CMV di Lissone Milano conquista nuovi clienti.

L’obiettivo, in questa seconda decade del nuovo secolo, è la soddisfazione del cliente privato. Può sembrare illogico partire dalla fine –ricordate la definizione di cliente “Finale”- ma la ristrutturazione e l’utilizzo sempre più massiccio del web hanno trasformato il cliente privato neo protagonista.
Il percorso che CMV di Lissone, storica rivendita Made, ha compiuto in questi ultimi anni va esattamente in questa direzione. Primo passo, rifondare riposizionare il punto vendita con un occhio alla modernità.
Il secondo passo, aderire con convinzione al servizio Livingmade e creare tutti i presupposti per avvicinare il cliente privato; una figura oggi fondamentale nel suo bacino di utenza.
Cristiano Bonesso, architetto e responsabile del servizio Livingmade, ha così trasformato 200 metri quadrati della vecchia superficie in una moderna sala mostra, attraverso innovativi criteri espositivi.
Si è intervento sul layout lavorando sui dettagli per evidenziare il mix delle merceologiae  sfruttare al massimo gli spazi, l’architettura, le luci, la grafica e della comunicazione integrata. Il risultato è un percorso espositivo nel quale il cliente riesce facilmente a immedesimarsi, dando forma e contenuto ai suoi desideri.

Sono quattro le aree di business indicate da CMV per il suo progetto Livingmade, “suo” perchè il servizio è adattabile alle diverse ampiezze e alle più disparate necessità delle rivendite, pur mantenendo lo stile Livingmade. Un’ampia parte è dedicata alle ambientazioni da bagno, i pavimenti, le porte e le finestre. La parte del libero servizio – ferramenta e abbigliamento tecnico – è stata studiata e realizzata per consentire il facile accesso ai prodotti desiderati.

Un discorso a parte è riservato al colore, anzi, alla “color experience”, quindi non solo i prodotti, ma un vero e proprio laboratorio dove il cliente può applicare le tinte e vedere immediatamente quale sarà l’effetto cromatico.
Come hanno sottolineato Ombretta Giannubilo e suo fratello Antonio, i clienti in rivendita sono aumentati, proprio grazie alla show-room. C’è chi viene con le idee chiare per concretizzare i suoi progetti, così come persone che entrano a curiosare, ad informarsi, a chiedere chiarimenti. In ogni caso un altro passo verso il mercato che c’è.

Tratto da Made Life.

 

Leggi di più...