• Home
  • Blog
  • Progetto uffici e spazi per il terziario: la gestione della privacy sul luogo di lavoro.

Progetto uffici e spazi per il terziario: la gestione della privacy sul luogo di lavoro.

Il progetto uffici e le nuove sfide poste all’open space: un nuovo modo di pensare la trasparenza.

Lo space allocation per grandi edifici destinati ad ospitare Aziende (brand building) implica una “opportuna” gestione della privacy visiva sia dei lavoratori che dei clienti.

La possibilità di avere a disposizione uno spazio “privato” come un salottino per una conversazione riservata con clienti e/o fornitori, o un luogo dove ritrovare la concentrazione, è un fattore di primaria importanza in presenza di aziende che hanno scelto di articolare i loro spazi di lavoro in  modalità open space, ovvero spazio aperti che contemplano la compresenza di persone con ruoli professionali diversi all’interno di “divisioni aziendali” ben definite.

Da recenti studi e ricerche condotti sulla qualità del lavoro in azienda emerge che una buona percentuale di intervistati, tra coloro che siedono ogni giorno alla loro postazione, lamenta una generica sensazione di mancanza di privacy visiva e il disagio di lavorare immersi in un costante brusio.
Sembra quindi che l’iniziale entusiasmo di chi proclamava l’utilità di uno spazio di lavoro comune, che favorisce lo scambio di idee e la comunicazione dei lavoratori, venga smorzato in favore di esigenze di carattere personale, che, tuttavia, non sminuiscono l’importanza dell’aspetto comunitario negli ambienti di lavoro.
La sfida per il progetto uffici contemporaneo è quindi quella di pianificare ed allestire spazi in grado di garantire privacy e tranquillità negli uffici senza rinunciare ai vantaggi che l’abbattimento di muri e barriere tra i lavoratori.

Una soluzione di sicuro interesse è rappresentata oggi dall’accessibilità in termini economici ai vetri additivati con polimeri di cristalli liquidi che permettono un passaggio semplice e veloce dalla trasparenza all’opacità. Attraverso un interruttore si può scegliere di conferire alla vetrata un effetto satinato opaca che impedisce temporaneamente la vista di un ambiente per garantire la privacy necessaria in una riunione o in una conversazione particolare.

All’open space e alla completa trasparenza si alternano così spazi che rispondono a esigenze importanti anche sul luogo di lavoro, senza compromettere la produttività o la comunicazione, anzi.  Si tratta, in effetti, di migliorarle entrambe, garantendo spazi più definiti per vivere e per lavorare meglio.

Schermata 2015-07-08 alle 18.54.17
Schermata 2015-07-08 alle 18.54.40

TAG |Progettazione d’interni, progetto uffici, gestione della privacy visiva, vetri additivati con polimeri di cristalli liquidi, progettazione ed allestimento uffici

Leggi di più...