Come allestire una showroom

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
come allestire uno showroom

Evoluzione del mercato strategie e nuovi criteri espositivi per le nuove showroom.

Il mondo della showroom da bagno è cambiato e continua ad evolversi in fretta. Allestire showroom è quindi un’attività che richiede un’attenta strategia per evitare costosi errori progettuali.
La sala mostra di grandi dimensioni non è più necessaria se non all’interno delle grandi aziende produttrici che hanno bisogno di esporre tutta la loro gamma prodotto: tendenza, basic e storico.

La produzione di finiture è rapida ed in continuo cambiamento per stare al passo con un mercato abituato a continue innovazioni e cambiamenti di trend estetici.

Ha perso di importanza avere molte ambientazioni total look per presentare infinite proposte di finitura. Le ragioni sono a portata di click e facilmente intuibili.
Prima dell’avvento del web allestire showroom significava realizzare dei progetti confinati nello spazio fisico e al riparo da confronti immediati con il mercato di riferimento.

Oggi gli strumenti di comunicazione di massa multimediali ci permettono di definire e codificare in tempi ristretti prodotti e materiali ad alto gradimento del pubblico.
Per cui la massimizzazione della vendita non è più condizionata dalla vastità dell’offerta ma una attenta lettura delle richieste del mercato.

“Leggere” i trend nei social, cogliere i mood attraverso i principali canali web disponibili in rete permette di intercettare facilmente i gusti del cliente in modo da poter essere più efficaci nelle vendite.

Le dinamiche per allestire oggi una showroom.

E’ il momento quindi di riorganizzare gli spazi destinati alla vendita e allestire delle showroom più efficaci e meno dispersive. Una operazione di riduzione di metri quadri e di efficientamento del merchandising piuttosto che interventi in termini di qualità della luce.

Allestire una showroom significa adottare nuove logiche di uso della sala, che prevedono sinergie forti con produttori e rivenditori.
Azioni semplici ma efficaci come una rotazione veloce dei pannelli sinottici grazie a sistemi espositivi pratici che permettono rapidi aggiornamenti delle collezioni.
Impensabile esporre materiale datato e non coerente con il target in funzione dell’efficacia delle attuali logistiche , mezzi di distribuzioni delle merci, costo di gestione delle showroom stesse.

Quanti metri quadri servono per allestire una showroom ?

Come le pagine dei cataloghi sono progressivamente aumentate per paura di non avere una profondità di gamma sufficiente, cosi si è fatto nelle showroom.
Si è continuato ad aggiungere espositori e referenze in modo disordinato alla ricerca di una completezza assoluta senza tenere conto di focus e target.
Si è andato che così si va verso un eccesso di offerta che confonde e rende molto più difficile le vendita.
Fare ordine significa quindi ridefinire i percorsi espositivi codificando delle aree omogenee.
Raccogliere e semplificare in numero di referenze per stringere sinergie più forti con un numero di fornitori fidelizzati in grado di darci maggiore sostegno a livello di logistica, scontistica e servizio.

Allestire una showroom - progettazione interni

Iscriviti alla nostra Newsletter

Resta aggiornato sui trend e le ultime novità sulla progettazione e interior design.