IL NUOVO STAND EVACALOR PER PROGETTO FUOCO

  • STAND PROGETTO FUOCO EVACALOR
  • STAND PROGETTO FUOCO EVACALOR

Nuovo Stand Evacalor per Progetto Fuoco 2014.

Il lavoro di progettazione d’interni sviluppato per la realizzazione dell’allestimento dello stand fieristico del Brand Evacalor (Gruppo evastampaggi) rappresenta il naturale proseguo di un piano di Marketing finalizzato a comunicare l’azienda, il marchio ed i suoi valori ad un pubblico sempre più ampio ed attento a prodotti che si distinguono per tecnologia, design, funzionalità, assistenza post vendita e prezzo.

TAG: PROGETTAZIONE INTERNI, ALLESTIMENTI FIERISTICI, PROGETTAZIONE STAND, VISUAL MERCHANDISING, PROGETTAZIONE ILLUMINOTECNICA

Dopo aver analizzato le tipologie di prodotti da esporre, i focus comunicazionali proposti dalla Direzione MKT, il layout della location destinata all’allestimento, i flussi dei visitatori, si sono definiti la configurazione architettonica ed i criteri espositivi più idonei allo stand in funzione dei di ROI ( spiega di cosa si tratta) prefissati.

ìSi è optato per una composizione architettonica estroversa e molto permeabile in grado di coinvolgere ed attrarre il visitatore in modo diretto e spontaneo. Un allestimento d’interni dalle geometrie semplici e lineari dai tratti architettonici evocativi. Un lunga galleria espositiva nel senso più aulico della sua accezione. Una passeggiata coperta lungo la quale vengono esposte in modo chiaro e ben leggibile una selezione di prodotti organizzati in aree omogenee.

ìIn termini di visual merchandising strategico l’allestimento dei prodotti prevede il posizionamento delle novità sul lato esterno della “passeggiata” mentre all’interno dello stand in modo ordinato si susseguono, la serie slim, gli inserti, i best seller della collezione a pellet, le serie mini di grande compattezza ed efficacia energetica. La presentazione si conclude con il corner dedicato alle stufe Hydro una serie di stufe studiate per integrarsi con l’impianto idrico di casa granendo forti risparmi energetici

Le grafiche e la comunicazione coordinata al progetto architettonico sono essenziali, piacevoli e discrete e non sopraffanno mai il prodotto esposto. Il tema dominante è il bosco ammorbidito per effetto di una morbida de-saturazione dei colori. Un paesaggio nordico, una foresta di betulle grigie sbiancate dalle abbondanti nevicate dall’inverno volutamente in contrasto con i colori caldi ed avvolgenti delle stufe. Per migliorare la comprensione dei prodotti esposti e la loro appartenenza alle diverse categorie merceologice sono state giustapposte brevi frasi, titoli e tocchi di colore.

L’allestimento d’interni prevede un arredo è minimale e poco invasivo. Grandi banchi laccati dalle forme semplici e lineari segnalano discretamente i due punti di accettazione ed accoglienza clienti. Due anche i corner destinati ad incontri commerciali, caratterizzati dalla presenza di accessori complementari per camini e stufe: porta pellet, spazzole, porta legna in metallo, pedane di sicurezza.

Il progetto dello stand prevede l’impiego di un pavimento bianco, in quadrotte laccate lucide di grande formato per far risaltare i rivestimenti metallici ed in maiolica delle stufe diffondendo in modo omogeneo la luce che invade lo stand. I muri perimetrali e le colonne sono stati trattati alternando finiture murali opache e materiche nei toni del grigio ad ampie superfici laccate lucide.

Nello sviluppo del progetto di allestimento dello stand particolare attenzione è stata dedicata alla progettazione illuminotecnica che prevede l’uso combinato di luce diffusa bianca, luce d’accento calda e lampade decorative dal design evocativo ed accattivante. Un grande cielo in tessuto bianco diffondere la luce d’ambiente proveniente dai soprastanti proiettori e maschera elegantemente le strutture soprastanti facendo si che lo sguardo rimanga “contenuto” all’interno dello stand.

Proiettori led orientabili di ultima generazione installati su blindo sbarre con fascio luminoso molto stretto ed indice di resa cromatica (CRI) superiore a 90 mettono in risalto ogni singola stufa. Le zone destinate all’accoglienza son caratterizzate dalla presenza di lampade decorative a sospensione che raccordano lo spazio tra il celino e la superfice laccata dei tavoli.

TAG: PROGETTAZIONE D’INTERNI, ALLESTIMENTI FIERISTICI, PROGETTAZIONE STAND, VISUAL MERCHANDISING, PROGETTAZIONE ILLUMINOTECNICA