• Home
  • Blog
  • Progetto Negozi – dall’ideazione alla realizzazione

Progetto Negozi – dall’ideazione alla realizzazione

Il progetto negozi: le figure del processo di realizzazione.

Il progetto del negozio o in generale di un punto vendita implica, a fronte di una idea imprenditoriale, l’organizzazione delle attività con figure specialistiche necessarie a strutturare il progetto sia nella fase concettuale e nella fase realizzativa.
Cerchiamo di riepilogare in sintesi le figure che entrano nel processo nel caso di un negozio strutturato.

  • Buyer o specilist di prodotto
  • Progettista architetto interior retail designer
  • Ingegnere strutturista
  • Light designer
  • Visual merchandiser
  • Ingegnere impianti
  • Specialista reti informatiche

Le fasi del progetto negozio | store planning: Creatività, tecnica e metodo

In questo caso parliamo del progetto di un negozio dedicato e non l’applicazione di un format negozio.

Creatività:

Ideare il contest perfetto; creazione di un mood-board sulla base del linguaggio architettonico e formale più idoneo a valorizzare il prodotto.
Mi spiego meglio:
Ideare e sviluppare un allestimento è un po come scegliere il vestito più adatto all’evento. Inutile usare lo smoking per andare un’ora in palestra.

Tecnica:

Una volta codificato il linguaggio formale ed espressivo si procede alla fase di ingegnerizzazione. Perchè si, il negozio dev’essere bello, ma necessita di tutta una serie di accorgimenti tecnici da parte di professionisti che lo rendano anche funzionale alla vendita.

Ogni aspetto viene sviluppato e condiviso in modo dettagliato seguendo predefiniti elaborati:

  • Analisi dello stato di fatto che evidenzi lo stato generale dell’immobile individuando criticità/potenzialità per la realizzazione di un progetto negozio.
  • Progetto architettonico, a partire dalla tavola demolizioni/nuove costruzioni fino ad arrivare a dettagli di strutture più o meno permanenti, da veri e propri rinforzi strutturali fino alla costruzione di pareti in cartongesso.
  • Divisione del layout in aree merceologiche di prodotto al fine di permettere al cliente finale una semplice lettura del punto vendita. Tale suddivisione e dimensionamento delle categorie di prodotto è inoltre frutto di un’attendo studio del mercato in riferimento al contesto.
  • Selezione di pavimenti adatti ad uno spazio commerciale, ovvero con un ottimale resistenza nel tempo. Nel caso per esempio della scelta di un pavimento in laminato è consigliabile l’utilizzo di un prodotto avente classe di resistenza AC5 / AC6.
  • Selezione di finiture e rivestimenti conformi al mood emozionale che si è scelto per il negozio, ponendo particolare attenzione a non creare confusione con finiture troppo elaborate che possano inficiare la lettura del prodotto a parete.
  • Layout arredo espositivo comprensivo di approfondimenti sui sistemi espositivi con schede tecniche relative ad ogni singolo complemento d’arredo, che sia esso espositivo, funzionale o decorativo.
  • Progetto controsoffitti; a partire dalla scelta stilistica si può spaziare da un semplice controsoffito in cartongesso fino ad arrivare ad uno stile più “industrial” con gli impianti lasciati a vista. Il progetto dei controssoffiti è strettamente legato alla tipologia di corpi illuminanti scelti per il punto vendita.
  • Progetto illuminotecnico su misura utilizzando fari a led orientabili su binario che permettono una grande flessibilità nel aggiornamento del layout del negozio.
  • Dimensionamento condizionamento al fine di creare un confort termico ottimale sia d’inverno che d’estate sempre nell’ottica di riduzione dei consumi energetici.
  • Progetto visual vetrina accattivante che attiri il cliente all’interno del negozio.
  • Progetto di grafica e comunicazione che caratterizzi il negozio e che dia riconoscibilità al brand.

Metodo:

Il metodo per la gestione corretta del progetto negozi si acquisisce con l’esperienza. Ad ogni interlocutore le giuste informazioni nel momento giusto.
Al committente vanno tutte le tavole utili per una piena comprensione del progetto negozio; a partire dai più analitici layout architettonici ed espositivi fino ad arrivare ai 3D rendering.
Alle ditte incaricate di eseguire le opere tutte le tavole opportunamente strutturate per formulare i preventivi e realizzare poi il negozio.

La sequenza delle fasi per il progetto negozi:

  • Analisi
  • Progetto preliminare
  • Revisioni di progetto
  • Progetto definitivo
  • Sviluppo cronoprogramma lavori
  • Realizzazione del progetto /store fitting

Il progetto negozi è quindi un’attività che richiede una serie di capacità specifiche, non solo creative ma anche di gestione e di coordinamento del cantiere e delle varie figure specializzate. Affidati a professionisti con un’esperienza pluriennale per il progetto del tuo negozio, scegli il Knowhow di Progettazioneinterni.net.